XY Sandro Veronesi

Reificazione

Termine introdotto da Marx a proposito della società capitalistica, indica un processo che porta a trattare concetti astratti come se fossero cose concrete. In ambito psicologico si parla di reificazione quando modelli interpretativi o concetti metapsicologici come Io, Super-Io, Es, seno buono, seno cattivo, oggetti interno etc. vengono trattati come cose reali. In alcune manifestazioni della schizofrenia è possibile rintracciare una forma di r., quando le parole e i pensieri assumono lo spessore e la consistenza delle cose, modificando di conseguenza il comportamento del soggetto che, secondo Jung, resta in uno stato di dipendenza dalle sue parole.

Tratto da Simone Dizionari on line

Voci correlate