XY Sandro Veronesi

Clan Antonaz

Il Clan Antonaz è composto di soli 6 membri ed è formato dalle famiglie Antonaz (tutti), Lechner (Giuliano, vedovo di Guenda Antonaz) e Zoboli (Magda, moglie di Terenzio Antonaz).

Gli Antonaz hanno molta terra, e sono contadini. I capostipiti sono i fratelli Bruno (1918-1996) e Giorgione (1921-2001), che hanno sposato due sorelle Formento, Perla (1921-1990) e Genise (1928), a loro volta figlie dei capostipiti del clan Formento, Sauro (1895-1969) e Regina (1899-1987) e dunque sorelle di Zeno (1920-1997), Nereo (1929-1991) e Adua (1935), zie di Beppe (1950-2009), Rina (1954), Regina (1948) e Sauro (1945), prozie di Zeno (1981) e Perla (1983).

Figli di Bruno e Perla sono Primo (1947), e Terenzio (1956), oltre a Guenda (1950-2007) morta di cancro e Terenzio (1948-1955) e Dario (1949-1955), morti affogati da bambini nel Lago Santo.

Figli di Giorgione e Genise sono invece i gemelli Enrico e Manrico (1954).

Gli Antonaz possiedono frutteti (soprattutto mele), vigneti (Muller Thurgau), bestiame e pascoli (principalmente mucche da latte e malghe). La cura delle tre rendite è così ripartita: I gemelli Enrico e Manrico hanno i vigneti, e sono più ricchi, anche perché non si sono sposati e non hanno figli. Lavorano con Giuliano Lechner (1942), marito della cugina Guenda morta da poco.
Terenzio ha le mele, ma suo figlio Rudy (1985) non se ne occupa e fa il maestro di sci e la guida alpina a Madonna di Campiglio. È sposato con Magda Zoboli (1959), il cui fratello Ivo (1954), sposato con Meri Codognotto (1956) e padre di Toni (1975), Aurora (1977) e Beatrice (1980), tutti e tre allontanatisi da San Giuda, lavora con lui alle vigne.
Primo ha i pascoli e le bestie ed è il più povero. Vive da solo fuori dal villaggio e partecipa poco alla vita della comunità. È strano. È finito in acqua anche lui insieme ai suoi fratellini Terenzio e Dario quando aveva otto anni, ma diversamente da loro si è salvato.

Gli Antonaz sono abbastanza uniti, ma sono ridotti all’osso. L’unica donna rimasta è Magda, la moglie cinquantenne di Terenzio. Sarebbero imparentati sia con i Formento sia con i Lechner (tramite Giuliano), ma tra i tre clan non corre buon sangue. Sono dominati dalla figura ridondante dei gemelli Enrico e Manrico, e c’è un principio di frattura anche tra Terenzio e suo figlio Rudy, che non ne vuol sapere di portare avanti l’attività agricola di famiglia. Inoltre sono tutti vecchi, tra i 50 e i 70 anni.